Comunicazioni dei Presidenti

25-01-2017

Cari colleghi,
porgo a tutti i soci il saluto del nuovo Consiglio Direttivo Regionale della FADOI Toscana, in carica per il triennio 2017-2019.

Un sincero ringraziamento ed i complimenti per l’ottimo lavoro svolto vanno a tutti i componenti del precedente Consiglio ed in particolare al Presidente Grazia Panigada, al Past President Alessandro Tafi e a coloro che non sono presenti nel nuovo consiglio (Mario
Felici, Simone Meini, Nicola Mumoli, Filippo Pieralli, Emilio Santoro) ma che sono certo continueranno ad impegnarsi per la crescita della FADOI Toscana.

Nella prima riunione il Direttivo ha nominato all’unanimità Massimo Alessandri quale Vice Presidente e Presidente Eletto per il prossimo triennio, Francesco Corradi quale segretario e Ombretta Para come Referente Giovani.
Gli obiettivi che la FADOI Toscana si propone di raggiungere nei prossimi anni sono numerosi ed ambiziosi.

Da un lato vi sono quelli di tipo generale, indicati dalla FADOI Nazionale nell’enunciazione della propria mission: raggiungere piena consapevolezza della nostra forza, aumentare la nostra visibilità, sviluppare il senso di appartenenza, migliorare la nostra
organizzazione e passare dalla strategia dell'attesa a quella dell'offerta.

Dall’altro lato vi sono quelli più specifici, sempre coerenti con i precedenti, che andremo ad elaborare in dettaglio nei prossimi mesi con il contributo di tutti i soci.

Le assi portanti di questi obiettivi sono le seguenti:

- Formazione del medico internista: proseguire nell’intenso programma di Convegni e Corsi già in atto, cercando di migliorarne la qualità e le metodiche e proponendoci una maggiore diversificazione degli argomenti trattati e una più omogenea distribuzione nell’ambito regionale.
- Ricerca scientifica: nel corso degli anni sono stati svolti numerosi studi che hanno coinvolto la gran parte dei reparti di medicina interna toscani. I più recenti sono stati lo studio INDOMITO, che ha analizzato l’attività dei reparti di medicina interna toscani, lo studio sull’embolia polmonare e lo studio SMIT sullo scompenso cardiaco. I dati forniti ci hanno permesso di fare importanti riflessioni sul nostro operato e sono stati oggetto di numerose pubblicazioni. La nostra ambizione per i prossimi anni è quella di continuare a progettare e condurre studi che rispondano a domande cliniche rilevanti. A tal fine, a breve termine, verrà eseguita una ricognizione tra i soci per ricevere proposte e suggerimenti.
- Ambito organizzativo: contribuire a definire la funzione e l’assetto organizzativo della medicina interna nelle nuove Aziende toscane, con l’intento di valorizzare la figura del medico internista. Le competenze dell’internista e i suoi ambiti lavorativi sono in continua evoluzione e l’attenzione a queste problematiche sarà centrale per la FADOI Toscana, come lo è stato anche in passato.

Per realizzare questi obiettivi il Consiglio Direttivo ritiene fondamentale la partecipazione e la responsabilizzazione più ampia possibile di tutti i soci, con particolare attenzione a quelli più giovani. In tal senso prendiamo l’impegno di creare le condizioni più favorevoli perché ciò
avvenga.
Vorrei inoltre sottolineare l’attenzione che dovrà essere rivolta alle altre componenti del mondo sanitario, in particolare quella infermieristica, quella degli specialisti, dei medici di medicina generale e delle istituzioni. Verso queste figure dovremo mantenere il massimo di apertura e collaborazione, partendo dalla ferma consapevolezza del nostro fondamentale
ruolo.
Con la speranza che queste buone intenzioni riescano a tradursi in azioni concrete, auguro a tutti “buon lavoro insieme”.

Alberto Fortini
Presidente FADOI Toscana

14-03-2014

Cari Colleghi,
la FADOI Toscana è una realtà ormai presente in tutte le UO di Medicina Interna degli ospedali della regione e gli iscritti nel 2013 sono stati oltre 200.
Il ruolo della nostra Società è quello di promuovere e valorizzare la Medicina Interna ospedaliera all’interno dell’organizzazione dipartimentale, di accrescere conoscenze e  metodologia clinica per migliorare la  capacità di affrontare gli eventi molto differenziati che giornalmente rappresentano la nostra sfida.
Essenziale diffondere una impostazione professionale di "disease management", con attenzione alla qualità ma anche agli aspetti di epidemiologia, ai percorsi diagnostico-assistenziali e ai costi; favorire la crescita di sinergie culturali e organizzative all'interno degli ospedali e con il territorio, in particolare con i MMG.
Il nostro dibattito culturale non sarà fine a se stesso, ma dovrà concretizzarsi in miglioramenti qualitativi e organizzativi. Tutto questo potrà essere facilitato anche dalla condivisione di  opinioni, conoscenze ed esperienze sia cliniche che di carattere gestionale.
Fondamentale è la costante attenzione ai problemi posti dagli associati a cui dovremo  fornire risposte  concrete.
E’ necessario acquisire la consapevolezza della nostra forza, rappresentata dal numero, dalle idee e dall’impegno, di tutti noi.
Sarà compito mio e di tutto il Direttivo impegnarsi per migliorare ulteriormente  la nostra organizzazione, incrementare l’offerta, aumentare la visibilità e il senso di appartenenza, coinvolgendo i giovani ed entrambi i generi in tutte le nostre attività.
Le parole chiave del triennio 2014-16: impegno, delega, condivisione, coinvolgimento, formazione,  ricerca clinica.
Ritengo inoltre essenziale mantenere un ottimo rapporto con l’organizzazione nazionale, in cui noi Toscani siamo ben rappresentati, e instaurare proficui rapporti con le Istituzioni.

Attendo dunque qualsiasi proposta o richiesta per la nostra Società.

Buon Lavoro insieme!

Grazia Panigada
Presidente FADOI Toscana 2013-2016
 
 

01-10-2011

Cari amici e colleghi,

Ho il piacere di informarvi che da oggi 1 ottobre 2011, è attivo il nuovo sito FADOI Toscana, www.fadoitoscan.com, pienamente integrato con quello Nazionale, rivisitato, ampliato e reso più moderno rispetto al già valido, ma purtroppo sottoutilizzato, sito di cui disponevamo fino ad ora. Molto importante è stato in particolare il lavoro svolto dal Dr Lenti, che è riuscito a dare al nuovo sito una veste di immediata e agevole consultazione e una grande capacità di rispondere alle esigenze sempre più ampie di una Società moderna e in continua crescita come la nostra, composta di medici il cui lavoro sempre più spesso ha bisogno di trovare online supporto e aggiornamento.

Ecco allora la possibilità tutta nuova di rivedere le relazioni e comunicazioni svolte a Conferenze e Congressi FADOI, ma anche di accedere ai più moderni documenti di linea guida, regolarmente aggiornati e raccolti in una specifica sezione, ma anche e forse soprattutto la possibilità di un forum, permanente, sul quale scambiare opinioni, discutere dei nostri problemi, attraverso il quale poter dare e ricevere le comunicazioni tra ogni socio, attraverso il quale fare proposte al Direttivo da me presieduto per quanto concerne progetti di lavoro, proposte o per qualsiasi altra necessità.

Le possibilità offerte dal sito, però, come spero e penso che presto verificherete personalmente, sono molte di più, anche grazie al vostro contributo.

Il sito sarà, in una parola, una vera piattaforma su cui potremo e dovremo coordinare i nostri sforzi di medici spesso lontani geograficamente, ma uniti e vicini in questa Società che rappresenta oggi in maniera determinante la Medicina Interna in Toscana e in Italia.

Vi saluto e vi auguro buon lavoro

Alessandro Tafi
Presidente FADOI Toscana 2011-2013

 

 

Login

Prima di eseguire il login è necessario accettare l'informativa sui cookie.



© 2008 - 2019 Fadoi Toscana - All Rights Reserved.
..Another Tigicongress creation
Visita www.diretteweb.it, oltre 1500 relazioni mediche GRATUITE!